Chiostro del Paradiso

Amalfi (SA)

Chiostro del Paradiso

Il chiostro del Paradiso fa parte del Duomo di Amalfi, infatti dall'atrio di quest'ultimo si accede ad uno degli edifici più noti e interessanti dell'intera costiera Amalfitana. Negli anni tra il 1266 ed il 1268 l'arcivescovo Filippo Augustariccio fece edificare il Chiostro del Paradiso, un cimitero per i cittadini illustri e benemeriti attaccato alla basilica dell'Assunta, collegato al palazzo arcivescovile e formato da un quadriportico con volte a crociera, archi acuti, colonnine binate ed archi intrecciati d'influsso moresco, proprio da questi ultimi ne deriva il nome.