Basilica di San Valentino

Terni (TR)

Basilica di San Valentino

La basilica di San Valentino sorge poco fuori il centro storico di Terni, sul luogo di un antico cimitero cristiano dove fu sepolto lo stesso Valentino, primo vescovo della città e martire vissuto nel III secolo d.C. La prima chiesa dedicata al suo culto fu sede dello storico incontro avvenuto nel 742 tra il papa Zaccaria e l'anziano re longobardo Liutprando, acceso assertore delle facoltà taumaturgiche del martire, le cui spoglie erano già venerate in quel luogo. Ceduta ai Benedettini, tra l'VIII e il XIII la basilica subì le sorti della città di Terni soggetta a incursioni, saccheggi, distruzioni. oggi ospita l'altare contenente il corpo di San Valentino, solennemente riportato in basilica nel 1618. Le statue in stucco in facciata, anch'essa seicentesca, sono state collocate durante i restauri di metà ottocento.